Macchine accessorie

I.C.M.I. Forni Industriali grazie alla pluriennale esperienza maturata nei trattamenti termici, progetta e realizza macchine accessorie, identificandosi come referente competente e consapevole per la fornitura di impianti completi e automatizzati al servizio di un intero processo.

Vasche di tempra

Vasche di tempra in acqua, acqua e polimero ed olio.

Le vasche da tempra sono realizzate in robusta carpenteria metallica verniciata con vernice epossidica anti ossidazione e sono dotate di stramazzi di troppo pieno per il mantenimento del livello di fluido in vasca. Nel caso di vasche di tempra in olio la vasca può essere dotata di una doppia pelle, ossia un secondo serbatoio di contenimento per scongiurare eventuali trafilamenti di olio.

Le vasche di tempra possono equipaggiate con tutti i sistemi necessari per la corretta realizzazione del trattamento desiderato.

In particolar modo le vasche possono essere dotate di:

  • Sistema di ricondizionamento del fluido
  • Sistema di agitazione meccanica
  • Sistema di rimozione della scoria ;
  • Sistema di aspirazione fumi/vapori oleosi per le vasche di tempra in olio
  • Sistema antincendio per le vasche di tempra in olio
  • Sistema di trattamento del fluido completamente montato su skid.

Al fine di depositare la carica e renderne possibile la completa immersione, è possibile sia utilizzare caricatrici (carico/scarico) sia incorporare nella vasca un discensore. Le vasche ed i sistemi ausiliari annessi vengono studiati e realizzati in base alle specifiche funzionali dell’intera linea di cui, grazie all’automazione, sono parte integrata.

Discensori in vasca

Discensori per il deposito/prelievo dei componenti da temprare in vasca.

I discensori sono strutture in carpenteria metallica atti a sostenere i carichi in gioco, e a permettere l’immersione ed il sollevamento del materiale nella vasca.

Sono azionati o da un sistema oleodinamico/idraulico o da un sistema elettromeccanico. 

I discensori vengono studiati e realizzati in base alle specifiche funzionali dell’intera linea di cui, grazie all’automazione, sono parte integrata.

Caricatrici

Al servizio degli impianti vengono realizzate anche caricatrici specifiche per le esigenze applicative.

Le caricatrici accessorie si dividono sostanzialmente in due categorie principali: a ponte e a terra.

Caricatrici a ponte

Le caricatrici a ponte sono caricatrici sopraelevate a ponte o a vie di corsa aerea. Per il prelievo della carica da trattare, esse possono integrare una pinza di afferraggio, forche a L o forche a C in grado di adattarsi alle geometrie in gioco. Le caricatrici di questo tipo possono essere anche realizzate a forche sganciabili per raggiungere livelli di maggiore flessibilità dell’impianto.

Caricatrici a terra

Le caricatrici a terra sono caricatrici con ruote a scorrimento su rotaie dotate di forche per il prelievo/deposito della carica. Per carichi pesanti e onerosi le caricatrici vengono stabilizzate grazie a una terza fila di binari antiribaltamento così da garantire sicurezza e affidabilità della macchina in ogni situazione.

I movimenti tipici delle caricatrici sono:

  • Traslazione longitudinale lungo le vie di corsa per lo spostamento lungo tutto l’impianto designato, realizzata solitamente tramite motori sotto inverter per la facile gestione delle rampe di accelerazione / decelerazione;
  • Traslazione trasversale (lungo l’asse del ponte o del carrello) per il posizionamento del materiale da trattare, realizzata solitamente tramite motori sotto inverter per la facile gestione delle rampe di accelerazione / decelerazione;
  • Traslazione verticale per il prelievo/deposito della carica a mezzo di sistemi elettromeccanici, pneumatici od oleodinamici / idraulici a seconda delle necessità di progettazione;
  • Rotazioni fino a 270° raggiunti grazie all’impiego di ralle motorizzate.

Le caricatrici vengono studiate e realizzate in base alle specifiche funzionali dell’intera linea di cui, grazie all’automazione, sono parte integrata.

Teste di tempra

Le teste di tempra sono al servizio delle linee che abitualmente trattano “mono barre / mono tubi”.

Trattasi di una struttura di carpenteria dalla geometria variabile sulla base dei pezzi da trattare, nella quale vengono installati degli appositi ugelli per l’emissione in pressione di acqua di raffreddamento.

Le teste di tempra vengono studiate e realizzate in base alle specifiche funzionali dell’intera linea di cui, grazie all’automazione, sono parte integrata.

Generatori di atmosfera

I generatori di atmosfera sono macchine realizzate per la generazione dell’atmosfera protettiva necessaria per alcune tipologie di trattamenti. La composizione percentuale dell’atmosfera è settabile entro certi range permettendo così di ottenere una miscela di gas con la giusta componente riducente.

Questo è possibile mediante gestione del parametro:

Il generatore comprende:
  • La camera di combustione per la generazione del gas, dotata di tutto quanto necessario;
  • Il cooler, con il compito di raffreddare il gas per evitare ulteriori modificazioni nella sua composizione chimica e per condensare il vapore contenuto nei fumi stessi;
  • Il sifone di scarico condensa.

I generatori di atmosfera sono studiati e realizzati in base alle specifiche funzionali dell’intera linea di cui, grazie all’automazione, sono parte integrata.

Altre macchine accessorie

Al fine di fornire impianti completi e funzionali, I.C.M.I. Forni Industriali ha maturato esperienza anche nella progettazione e costruzione di:

  • Carrelli di carico e scarico o trasferimento, stalli motorizzati di tipo shuttle;
  • Stalli fissi di deposito o buffer;
  • Ribaltatori;
  • Singolarizzatori, distributori e culle di scarico per barre/tubi;
  • Camere di raffreddamento